Leggi un estratto dai prossimi "Veranda Retreats" per idee di interior design eleganti

L'ispirazione arriva in molti modi. Uno, in prosa. Un altro, come ogni amante del design sa, in splendide dimore.

Entrambi sono presentati con la stessa eleganza nel nuovo libro, "Veranda Retreats", del redattore capo di Veranda Mario López-Cordero. Fuggi nei ritiri ispiratori e perditi nelle bellissime descrizioni di López-Cordero. Con il flip di ogni pagina, scoprirai l'incontro incontaminato di stile casalingo elegante e prosa elegante.

Continua a leggere per un estratto da "Veranda Retreats", che sarà pubblicato nel mese di ottobre.

Carina in rosa

Immersa tra le verdi colline sopra il golfo di Saint-Tropez, La Violette, una villa dell'architetto Piero Castellini Baldissera è circondata da cespugli di lavanda, uliveti, vigneti e pini e cipressi. Anche in alta stagione, si sente tranquillo e protetto. Progettato per una donna d'affari e suo marito, è un posto dove rilassarsi e intrattenere un gruppo di amici.

Le camere sono spaziose e ariose, arredamento generoso e senza fronzoli - sottolineando il fatto che questa è una casa che non pone alcuna domanda a coloro che soggiornano lì, oltre a penzolare a bordo piscina, rilassarsi sotto la pergola coperta di glicine, o riunirsi in giardino , il luogo delle cene festive per tutta l'estate.

La Violette vanta una facciata rosa cipria. Quasi ogni stanza si apre direttamente sul giardino, con erbe selvatiche, glicini e ulivi.

Senza ostentazione, la ritirata irradia lusso, grazie alla qualità dei materiali: legno dolcemente sbiancato, vimini elegante, pavimenti in terracotta fresca e, soprattutto, lenzuola e copriletti sontuosi in tonalità tranquille di lavanda e bianco. Aggiungendo al senso di facilità è il fatto che quasi ogni stanza si apre direttamente sul giardino.

"L'idea era di non avere separazione tra dentro e fuori", dice Castellini. "Doveva essere uno spazio che scorre".

Le pareti della sala da pranzo erano dipinte per assomigliare alla boiserie. Vs ricamato fa riferimento al nome della villa.

Certo, può richiedere molto lavoro per creare un senso di facilità. La sfida maggiore consisteva nell'aumentare le dimensioni della villa: Castellini aveva aggiunto più di mille piedi quadrati, mentre mescolava perfettamente la nuova costruzione al vecchio. "Sembra un tipico paese di campagna che è stato lì per secoli", dice.

Scivoli semplici e tende semplici - in lino C & C Milano, l'azienda di tessuti co-fondata da Castellini - donano al soggiorno un aggraziato senso di agio.
La scultura delle mele è di Claude Lalanne.

Una lucente e moderna lanterna a sospensione in ottone è un foil e fiorisce nel foyer.

Toni neutri e un romantico baldacchino fanno di una camera per gli ospiti etereo.

I bordi della piscina sono pavimentati in calde piastrelle toscane di terracotta.

Una fontana gorgogliante e agapanthus e plumbago circondano la zona pranzo all'aperto; oltre sono alberi di melograno, limone e cipresso.

Loading...